Come igienizzare il bagno? Trucchi e consigli

igienizza le tue mani

Il bagno è una delle stanze più utilizzate ed è ovviamente uno di quegli ambienti nei quali è più facile che si annidino germi e batteri. Inoltre l’umidità, i residui di saponi e shampoo, come anche i resti di dentifricio nel lavandino attirano muffe e funghi.

È importante quindi eseguire una profonda disinfezione di tutto il bagno almeno ogni sette giorni. Come fare? Ecco alcuni trucchi e consigli per igienizzare il bagno:

 

Cominciamo da vasca da bagno e water: per pulirli a fondo meglio utilizzare della candeggina per pulire le parti interne e un panno imbevuto disinfettare per l’esterno e la tavoletta.

 

Il lavandino, invece, va prima lavato bene con detersivi specifici e poi risciacquato con molta acqua.

 

Non bisogna poi dimenticare di pulire a fondo anche le pareti del bagno, allo stesso modo in cui si puliscono i pavimenti: utilizzando uno strofinaccio immerso nell’acqua calda e con prodotti specifici.

 

Attenzione! Queste operazioni devono essere compiute facendo attenzione ad arieggiare bene l’ambiente per evitare accumuli di umidità.

Altra accortezza è quella di cambiare gli asciugamani, in quanto accumulatori naturali di batteri, o ancora meglio quella di utilizzare gli asciugamani monouso antibatterici Nicky Defend: catturano i germi, possono essere gettati singolarmente nel WC e soprattutto… non si lavano e non si stirano!

 

L’igiene è alla base di una vita sana, ma è importante anche ritagliarsi un po’ di tempo per sé!

Condividi